TRISCINA

CIRCUITO
IL GRANDE KARTING IN SICILIA CASTELVETRANO - TRAPANI

MONDIALE SUPERMOTO A TRISCINA

 

 

DAL 25 AL 28 AGOSTO 2011 TORNA IL GRANDE MOTOCICLISMO AL CIRCUITO DI TRISCINA CON LA QUARTA PROVA DEL CAMPIONATO DEL MONDO E D'EUROPA SUPERMOTO S1. SI TRATTA DI UN BEL RICONOSCIMENTO DOPO IL GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO E DI PARTECIPANTI AVVENUTO NEL 2010.
IMPORTANTE LA COPERTURA MEDIATICA DELL'EVENTO, CON LE IMMAGINI TRASMESSE IN 126 PAESI. LO SCORSO ANNO L'AVVENIMENTO IN ITALIA E' STATO SEGUITO TRAMITE EUROSPORT, SPORTITALIA, ITALIA 1, RAI DUE, RAI SPORT, MOTO TV, SKY SPORT 24.


TESSERA EVENTI PER IL MONDIALE:
PREVENDITA SABATO E DOMENICA EURO 20,00
PREVENDITA SOLO DOMENICA EURO 15,00
ACQUISTO DIRETTO ALLA RECEPTION: + EURO 5,00
CODICE FISCALE PER RICARICA: NST GPP 88B18 D423O


CODICE FISCALE PER RICARICA: NST GPP 88B18 D423O

Il 28 agosto 2011 sarà senz'altro una data importante per lo sport siciliano, così come lo è stata lo scorso anno quella del 29 agosto quando per la prima volta nella storia della Sicilia si è svolta una prova del Campionato del Mondo Supermoto. Nel 2011 tornerà infatti questo importante evento, e per la seconda volta consecutiva la scelta è caduta sul Circuito di Triscina.

La Supermoto è una specialità altamente spettacolare in quanto "mixa" la pista, il fuoristrada e lo speedway in un'unica competizione decisamente affascinante. Ad ospitare ancora una volta l'importante evento con la quarta prova del Mondiale sarà appunto il Circuito di Triscina, poco distante dalla ridente località balneare del trapanese.

L'evento dello scorso anno e la sua riedizione per il 2011, è stato fortemente voluto da un pool di imprenditori appassionati, e riveste per la Sicilia una notevole importanza, in quanto Youthstream e Dbo, organizzatori del Mondiale, vantano una decennale esperienza nella gestione dei Campionati del Mondo e contano su logistica e accordi internazionali notevoli per quanto riguarda la copertura dei media, garantendo una grande diffusione in tutto il mondo.

L'impianto televisivo è di proprietà Youthstream, e ciò permette l'ottimizzazione delle riprese, che vengono effettuate da un collaudato team composto da tecnici provenienti da quattro nazioni diverse. Inoltre gli accordi relativi ai diritti televisivi sono concordati con le principali emittenti di 56 nazioni, relativamente alla trasmissione "live" dell'evento, mentre in totale sono 126 i paesi che vengono coperti dal broadcasting televisivo.

Lo scorso anno, fra le innumerevoli emittenti che hanno trasmesso l'evento di Triscina, nel territorio nazionale è stato seguito tramite Eurosport, Sportitalia, Italia 1, Rai Due, Rai Sport, Moto TV, Sky Sport 24, ecc.

Quanto appena descritto ben rende la valenza dell'evento e della sua importanza, senza considerare che al Mondiale Supermoto vengono riservati ampi servizi da parte di tutte le riviste di settore già a partire dai primi mesi dell'anno, amplificando così la copertura mediatica dell'evento.

Per ospitare il circus del Mondiale Supermoto, sono diverse le modifiche che vengono apportate all'impianto di Triscina, a cominciare dall'ampliamento delle tribune, che devono garantire 4.000 posti a sedere. Per il pubblico saranno disponibili ulteriori diverse postazioni ricavate intorno al circuito.

Posizionato a meno di 2 chilometri dalla spiaggia di Triscina, per la gara mondiale il circuito si sviluppa su un totale di 1.630 metri, di cui 350 metri di sterrato, mentre la larghezza della pista è di 10 metri costante per tutto il percorso, ad eccezione dei rettilinei che arrivano a 12 metri di larghezza. All'interno dell'impianto, oltre agli ampi paddock che occupano una superficie di 20.000 mq, e ai posteggi, si trova anche un moderno ristorante self-service capace di servire 250 pasti/ora. Bar, zone ristoro e relax, e anche un baby-parking, completano una delle piste più complete della Sicilia, dotata tra l'altro di un sistema di illuminazione notturna e TV a circuito chiuso.

COSA E' IL SUPERMOTO. Pista, sterrati, salti: il Supermoto è una particolare specialità motociclistica che “mixa” diverse componenti che, da sole, sono a loro volta specialità esse stesse. All’interno del circuito asfaltato standard, viene ricavato un percorso sterrato, tipicamente da cross, con doppi salti, bob, “panettoni”, tutti ingredienti che contribuiscono ad aumentare vertiginosamente la spettacolarità della gara. L’asfalto viene percorso utilizzando talvolta delle tecniche di “sliding”, ovvero i piloti si esibiscono in prossimità delle curve in spettacolari scivolate utili ad aumenta la velocità di percorrenza in curva e a migliorare l’ingresso alla stessa: il tutto assume un aspetto spettacolare unico e difficilmente ritrovabile nelle cosiddette specialità “pure” come la velocità in pista o il motocross. Il pilota ideale risulta essere quindi colui che ha in sé capacità “pistaiole” ma che non chiude certo il gas nel momento in cui gli viene a mancare il terreno sotto i piedi, cosa che capita quando si attraversa la parte sterrata.

Il sito ufficiale del Mondiale Supermoto

Photo M. Zanzani © Youthstream 2010

Info & Partners